November 2nd, 2011

ASOIAF - Jon/Robb

[Game of Thrones/ASOIAF] I Wanna do Bad Things with You

Fandom: Game of Thrones/A Song of Ice and Fire.
Pairing/Personaggi: vampire!Jon/Robb.
Rating: NC17
Genere: Introspettivo, Erotico, Romantico, Sovrannaturale.
Warning: Modern!AU, Incest, Sesso descrittivo, Slash.
Words: 588 (fiumidiparole).
Summary: Robb sa che ci sono cose che, semplicemente, non hanno una spiegazione. Come il fatto che sua madre abbia buttato fuori di casa il suo fratellastro e, a distanza di dieci anni, lui se lo ritrovi davanti identico a come era allora.
Note: Scritta per il prompt: Game of Thrones, Robb/vampiro!Jon di waferkya  per la Notte Bianca di maridichallenge. Il titolo, ovviamente, è rubato a Bad Things di Jace Everett.

(I Wanna do Bad Things with You)

[Originale] Woke Up This Morning and Found Myself Dead cap II

Titolo:  Woke Up This Morning and Found Myself Dead
Fandom: originale
Personaggi: Annabelle, Iz, Hendrix, Shantelle, Peanut, Montana, Luois, Ramones e Mona.
Parte: primo capitolo
Rating: giallo
Riassunto: Una storia intrisa di sarcasmo che non spera di essere realistica, ma solo di trattare una trama inflazionata in modo un pò particolare attraverso gli occhi di una protagonista senza peli sulla lingua. Cosa potrebbe accadere se una ragazza cinica fissata con le liste, i numeri e la pulizia dovesse ritrovarsi al posto di una sua sosia che vuole rubarle la vita a contatto con alcuni abitanti molto particolari di New York? Riuscirà a tornare a casa?

Dal prologo:
Erano le solite foto che si fanno tra camerieri e con il proprietario. Ce n’era una di Shantelle e Ramones, una del baffone con un altro tipo, qualcuna di un ragazzo meno brutto degli altri con un pesce in braccio, forse pescato da lui, e poi in fondo una di gruppo. Tra quelle teste riuscì a riconoscerne una. La sua sosia punkettona appariva in tutta la propria bellezza al centro del quadretto. Ed era veramente uguale a lei, quando Iz aveva parlato di somiglianza l’aveva presa alla lontana. Erano praticamente la stessa persona, tranne per il piercing, i capelli sfatti, il trucco ridicolo e i vestiti sciatti. Però erano identiche. Rabbrividì senza riuscire a trovare una ragione possibile.
Fece una rapida lista delle assurde conseguenza di tutto ciò.
 

  • una pazza uguale a lei l’aveva rapita
  • una pazza uguale a lei era a casa sua
  • una pazza uguale a lei la stava minacciando
  • esisteva una pazza uguale a lei
 
Solo in quel momento realizzò il lato peggiore di quella surreale faccenda. Il fatto di dover servire piatti dall’odore nauseabondo o pulire una bettola nell’angolo più remoto di New York o vivere con uno squilibrato definito come un sociopatico da tutti i suoi conoscenti non era nulla in confronto alla presenza di Iz a casa sua.

Note:
- non è una storia seria nè che pretende di dare uno spaccato realistico sugli USA o su New York. Nasce da un mio viaggio a New York di quest'estate e quindi molte cose le ho prese da lì molte me le sono inventate. E' molto soggettiva, molto limitata come visuale, me ne rendo conto.
- la trama sarà particolarmente surreale perchè parte da qualcosa di insensato come uno scambio di persona, ma spero di poter spiegare alcune cose nel corso della storia.
- tutte le battute di Annabelle non esprimono sempre mie opinioni, ma semplicemente quelle di un personaggio cinico, realista e molto disamorato


Destiel - Smack

[Supernatural] Caramelized Lips

Fandom: Supernatural.
Pairing: Castiel/Dean.
Rating: Pg.
Genere: Comico, Romantico.
Warning: Flash-fic, Pre Slash,  Uso improprio di zucchero filato.
Words: 299 (fiumidiparole).
Summary: Dean vorrebbe solo godersi il suo zucchero filato, ovviamente con quel moccioso di Castiel attorno non è possibile.
Note: Scritta per il prompt: Supernatural, Dean/Castiel; anello di zucchero filato di neera_pendragon per la Notte Bianca di maridichallenge.

(Caramelized Lips)

Potete trovarla anche su:
EFP.