Fiorediloto (fiorediloto) wrote in fanfic_italia,
Fiorediloto
fiorediloto
fanfic_italia

[HMS Maouropia Treasure Hunt] Regole nonché Terzo Anniversario di Fiffi

Cari Fiffaroli marinareschi, quindici uomini quindici uomini su una cassa di rhum e buon anniversario a tutti, arrr! Oggi celebriamo, con lacrimuccia penzoloni dall'occhio destro, il terzo anniversario della nascita di fanfic_italia, detta Fiffi, la nostra bimba carina e coccolosa che si fa sempre più paffuta e nutrita e sta diventando, ma diciamocelo pure, una gran bella gnoccolona come le sue genitrici (sì, proprio così, qualcosa da dire?).

Ma prima di passare alle cose importanti, torturiamovi un pochino con qualche statistica. (Ho l'hobby delle statistiche, non si era capito?) In questi tre anni siamo riusciti a:

- costringere con mezzi più o meno leciti 520 utenti a unirsi carnalmente a noi;
- produrre più di 4800 racconti, tra fanfic e originali, senza contare challenge random, vaccate, roba estemporanea e quant'altro;
- realizzare 18 fest, dal più piccolo ed estemporaneo a quella che - correggetemi se sbaglio - è al momento la più grande rassegna di racconti erotici del fandom italiano;
- affogare il suddetto fandom in un mare di punticini in grafica e lanciare ufficialmente la moda del fest a punti con tesserina (vero, el_defe?);
- procurarci una collaboratrice non pagata, la Gran Ciambellana sourcream_onion, nonché la Zia del P0rn Fest eryslash, che teniamo prigioniere in cantina e nutriamo con teste di pesce e avanzi vari.


Vi vogliamo bene. Senza di voi, siamo solo due svitate con tante idee bizzarre. Con voi, siamo due svitate con tante idee bizzarre e qualcuno a cui infliggerle. Questo non redimerà la nostra sanità mentale, ma perlomeno intaccherà anche la vostra.


E adesso che finalmente la lacrimuccia di commozione si è decisa a cadere e possiamo smetterla di credere che tutto ciò abbia un significato al di là della nostra masturbatoria soddisfazione, è con immensa acqua di gioia che vi annunciamo il nostro intrattenimento per l'estate, il Fest del sole, del mare e delle malattie veneree, tutte le istruzioni per il quale trovate a seguire se solo avrete la bontà di cliccare sul comodissimo cut:




La HMS Maouropia sta esplorando un misterioso arcipelago composto da sei isole maggiori dalle forme più bizzarre e un certo numero di isolette minori. La Mappa spiega chiaramente che tutte le isole devono essere visitate per trovare il Tesoro finale, ma non specifica in che ordine. Ogni isola contiene una sfida: solo quando tutte le sfide sono vinte è possibile accedere al Tesoro.

La Mappa è criptica nelle sue istruzioni per vincere le sfide, altrimenti non sarebbe divertente...


L'Isola del Teschio richiede sempre un compenso. Nessuna nave vi attracca volentieri, e la HMS Maouropia non fa eccezione. Perché ogni volta che una nave raggiunge l'isola, nell'istante in cui l'ancora viene gettata nella grande baia meridionale, dalla quale si vede chiaramente la formazione collinare che taglia orizzontalmente l'isola come una bocca dai denti digrignati, qualcuno muore.
La mappa avvisa chiaramente i navigatori, nella piccola nota che descrive l'isola: "Devi sacrificare un tuo compagno".


L'Isola Zampa di Gatto, è noto, fa effetto solo sui comandanti. Il capitano Brandi Fiffi McFiffens se la sente nelle ossa, l'isola, prima ancora che la vedetta ne annunci la comparsa all'orizzonte. È una delle pochissime dell'arcipelago che non la disturba visitare. Anzi. Le sembra che i suoi sensi si acuiscano nell'approssimarsi a Zampa di Gatto; che le sue doti di capitano si facciano più forti e decise; sente dentro di sé un istinto predatorio ancora più intenso del normale (è una piratessa, perdiana); e il suo passo è stranamente felpato, il che le permetterebbe di suscitare infarti a ripetizione nella sua ciurma, se solo Brandi avesse il senso dell'umorismo.
Il cartiglio descrive l'isola in maniera enigmatica: "artigli di ferro in un guanto di velluto".


L'Atollo è una piccola isoletta dall'aria innocua e dalla flora lussureggiante. È considerata la più bella delle sei isole maggiori dell'arcipelago, e tutte le navi che lo attraversano prima o poi vi fanno tappa per riassestare i nervi più o meno urtati dalle altre cinque. Tuttavia, per i cacciatori di tesori, è anche la più misteriosa. Cosa vorrà mai dire la piccola nota d'avviso della mappa: "Ricorda che c'è un buco al centro"?


L'Isola Banana è abitata da un popolo di indigeni devoti a uno strano culto, perlopiù immensamente ridicolo. Ma poiché sono gentili e accoglienti e - cosa più importante - solo il loro capo ha accesso ai segreti più reconditi della loro terra, i pirati che attraversano l'arcipelago hanno l'abitudine di trattarli con una certa condiscendenza. I marinai della HMS Maouropia, data l'amicizia del loro capitano col grande capo di Haukea - così si chiama l'Isola Banana in lingua nativa - sono anche invitati ad assistere a una cerimonia pubblica in onore del Dio Banano, la divinità protettrice dell'isola.
La cerimonia comincia così: "Portate gli oli, gli incensi, preparate l’altare.
Il nostro Dio, il Grande Banano, è inquieto e ha fatto in modo che lo sapessimo."


L'unica altra isola abitata dell'arcipelago è l'Isola Fiocchetto. Gli isolani sono gente pacifica, ma ferocemente attaccata alle proprie tradizioni: i Fiocchettesi sono noti per i loro tremendi sbalzi d'umore qualora queste non vengano rispettate. Tutti i marinai che sbarcano sull'isola, quindi, devono sottoporsi a un rituale indolore che consiste nell'indossare un segno di appartenenza. Si tratta di un grosso, sgargiante fiocco multicolore di stoffa grezza. Dal momento che il capitano è l'autorità della nave, solo a lei spetta il grande privilegio di portare il fiocco sulla cima della testa. Brandi Fiffi McFiffens lo indossa con gratitudine, e immenso fastidio.
E dire che il cartiglio li aveva avvertiti: "È sufficiente che ci sia un fiocchetto in un posto ridicolo"...


Nell'avvicinare l'isola del Pinguino, la ciurma della HMS Maouropia avverte sempre uno strano effetto collaterale. L'impulso è quello di essere, per qualche motivo, il più possibile carini - e coccolosi - gli uni con gli altri.
L'effetto comincia a sentirsi quando l'isola compare in vista sulla linea dell'orizzonte, e la vedetta - anziché annunciare col consueto urlo squillante - "Isola del Pinguino in vistaaaaaa", si districa come una scimmia tra le sartie e corre ad annunciarlo personalmente a capitano, nostromo e primo ufficiale con un sacchetto di biscottini preparati per l'occasione. Il biglietto, raccolto nel tulle rosa pastello della confezione, dice: "Isola del Pinguino in vista, con tanti auguri di un felice attracco".



Insomma, che aspettate? Prendete la vostra tesserina segnapunti e salpate anche voi alla volta di... quello che vi pare.


      
 

 
  
  
      





Quando completate una sfida, cercate il tag col nome corrispondente e fate quanto segue. Per es., per barrare l'Isola del Pinguino:

<img name="pinguino" border="0" width="60" height="70">

diventa

<img name="pinguino" border="0" src="http://i26.tinypic.com/24fwz1z.png" width="60" height="70">

(Il valore SRC può essere inserito in qualunque punto del tag, quindi anche prima di "name" o dopo "width", basta che non stia in mezzo a un altro valore. E chiedo scusa agli informatici presenti tra il pubblico per la spiegazione caprina e la totale mancanza di terminologia.)


Quello che voi dovete fare, ovviamente, è scrivere un pezzo per ogni isola. Oltre alle sei isole maggiori, vi saranno dati man mano nel corso dell'estate degli ulteriori prompt per completare la vostra tesserina, ma il fest si considererà comunque completato - diciamo al livello "base" - già con le prime sei.


Ricordate che:
- il minimo è sempre 100 parole e non c'è un massimo;
- ogni isola richiede di essere vinta almeno una volta, ma due o tre o cento non guastano;
- i prompt sono molto, molto, molto rilassati. Interpretateli come volete. Non dovete per forza parlare di pirati, di navi, di mari tropicali. Non dovete neanche per forza parlare di banane. È un fest estivo, insomma! (Comunque per mia perversa curiosità, avrei piacere di sapere COME li avete interpretati quando postate le fic);
- sì a tutte le vostre domande. Sì, possono essere capitoli di una storia più lunga, sì le poesie/filastrocche/whatever vanno bene, sì fate QUELLO CHE VI PARE. Questa è Fiffi, mica Sparta.

Il termine finale del Fest è il 31 agosto 2010, salvo proroghe.


La tag da usare per i vostri post è !challenge: hms maouropia treasure hunt, in aggiunta alle solite.
Tags: !challenge: hms maouropia treasure hunt
Subscribe
  • Post a new comment

    Error

    Comments allowed for members only

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your IP address will be recorded 

  • 55 comments
Previous
← Ctrl ← Alt
Next
Ctrl → Alt →
Previous
← Ctrl ← Alt
Next
Ctrl → Alt →